Overclocking

14 01 2013

L’ overclocking ha i suoi rischi quindi conviene sempre salvare i dati più importanti con un bel back-up, poi muniti del manuale di istruzioni della scheda madre e di un cacciavite sfilate il cavo dell’alimentazione, svitate le viti che bloccano il case oppure sfilate la piastra sopra, a seconda del modello.

Adesso studiate bene lo schema della motherboard sul libretto e cercate di individuare i jumper del moltiplicatore, quando li avete visti segnatevi la loro posizione attuale, che comunque dovreste capire facilmente dagli schemi.

Adesso sfilate il jumper e spostatelo sui pin del fattore giusto, ricordo di non aumentare troppo la frequenza (Es. avendo un 800MHz massimo portarlo a 900MHz per non avere rischi). Quando avete fatto questa operazione, ricordatevi di montare sul processore dissipatori e ventole adeguate.

Ora senza rimettere il case, infilate l’alimentatore e accendete il computer, se il caricamento si blocca allora spengete la macchina e rimettete il jumper dove era in principio, o per lo meno abbassate il fattore di moltiplicazione, se invece va tutto liscio è il momento di testare se l’operazione è riuscita. Avviate il sistema operativo e lanciate un programma pesante, come per esempio un gioco 3D e giocateci per almeno un mezz’oretta, se il computer non dà segni di instabilità il tutto è riuscito perfettamente, e potrete godervi l’incremento di prestazioni.


Azioni

Information

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: