NVIDIA GeForce GTX 690: due cuori che battono in sincronia!

13 01 2013

La GTX 690 non introduce nulla di nuovo e si limita ad utilizzare i chip GK104 che equipaggiano la GTX 680. Come abbiamo già visto per alcune schede video delle generazioni precedenti, la proposta dual-GPU consiste nell’affiancamento di due core TOP di gamma sullo stesso PCB mediante un chip che permette di configurare un sistema SLI e di poterlo sfruttare mediante lo stesso sloto PCI-Ex x16.

Questa scelta non è certo delle migliori visto che solitamente il calore accumulato da due chip che lavorano in parallelo è molto elevato e un dissipatore, anche se ben progettato, fa molta fatica a smaltire tutti i watt prodotti. Questo ha portato, nelle precedenti generazioni, a dover obbligatoriamente diminuire abbondantemente le frequenze di funzionamento. Anche in questo caso assisitiamo al solito trend, ma questa volta, grazie all’ottimo lavoro svolto dagli ingegneri NVIDIA sul lato consumi, questo taglio di MHz è stato molto più contenuto e ha permesso di avvicinare la scheda alle prestazioni di un vero e proprio SLI di GTX 680.

Analizzando nello specifico l’architettura di questa VGA non troviamo nulla di nuovo in quanto abbiamo due chip Kepler GK104 affiancati sullo stesso PCB. Andiamo a scoprire come sono costituiti i due cuori che battono all’interno di questa VGA.

La nuova struttura di calcolo di base della famiglia Kepler è il modulo SMX evoluzione di quello SM che caratterizzava la famiglia Fermi.

Nella precedente architettura erano presenti solamente 32 Cuda Cores per SM che però erano capaci di una potenza elaborativa maggiore degli attuali, anche grazie al fatto che funzionavano ad una frequenza doppia rispetto a quella della GPU. Con GK104 troviamo invece 192 Cuda Cores per ciascun SMX, una quantità pari a sei volte la precedente.

Queste unità di calcolo sono meno prestanti di quelle vecchie ed operano a frequenze minori. Ciò ha permesso ad NVIDIA, anche grazie alla tecnologia a 28nm, di poter raddoppiare le prestazioni mantenendo lo stesso consumo della precedente architettura.


Azioni

Information

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: