Game Booster: videogiochi sul PC alla massima potenza

11 01 2013

I videogiochi, specie se 3D di ultima generazione, sono programmi esigenti, che mettono KO le prestazioni anche di un PC di medio livello. Siamo dunque obbligati a investire altro denaro in una nuova scheda grafica? Giammai! Basta un piccolo software, tra l’altro gratuito, e la grafica dei videogiochi diventa più fluida e dettagliata, senza spendere un euro che sia uno! Un trucco? Quasi: in realtà il software in questione, che non a caso si chiama Game Booster 3, esegue alcune procedure per velocizzare il nostro computer, che torna a nuova vita. E non solo per i videogiochi: tutti i programmi che usano molta grafica e filmati ci diranno grazie!

Tutto in un clic
Game Booster 3 è, come amano definirlo gli intenditori, un “ottimizzatore”, cioè un programma che imposta i migliori parametri software del PC, al fine di migliorarne le prestazioni. Il suo punto di forza è la semplicità: basta un clic, infatti, per dare il via a un vero e proprio corso di body building per il PC. Tanti i “trattamenti” applicati per l’occasione: il principale è la deframmentazione, che in buona sostanza rimette in ordine i pezzi di file sparpagliati per il disco fisso. Ma ce n’è anche per la memoria RAM, il processore, la scheda grafica e la connessione Internet, che mostra notevoli miglioramenti in termini di velocità di navigazione e, soprattutto, delle partite in multiplayer. In più, il programma disabilita temporaneamente i servizi non utilizzati, chiude i processi in background e svuota la memoria RAM così da poter sfruttare appieno la potenza del processore durante il gioco. Ma dato che i programmatori di Game Booster 3 non vogliono farci mancare nulla, ecco che il loro gioiello divide il proprio lavoro in fasi. La prima è la diagnosi, essenziale per capire quali parametri toccare senza il rischio di far bloccare il sistema. E poi c’è la possibilità di scegliere singoli strumenti o affidarsi a una soluzione “tutto in uno”. Senza dimenticarsi delle ottimizzazioni ad hoc, cioè personalizzate per ciascun gioco, da salvare in appositi profili.

Parliamo di prestazioni?
Game Booster 3 non ha chissà quali esigenze dal punto di vista hardware: un computer basato su Windows dalla versione 2000 in poi, a 32 o 64 bit; processore da almeno 300 MHz e una quantità di RAM che parta da 256 MB. Insomma, una vera e propria “carretta”, anche se già a questo (basso) livello si nota un miglioramento delle prestazioni anche del 10-15%.


Azioni

Information

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: